Logo ZenStore
Maschere capelli: 5 ricette naturali fai da te

Maschere capelli: 5 ricette naturali fai da te

- ZenStore

Namasté Zenine,
negli ultimi articoli ci siamo occupati di cura della pelle! È arrivato il momento di occuparci un po’ dei nostri capelli!

Oggi vi presenterò 5 maschere per capelli a base di ingredienti naturali (tra cui anche la mia preferita).

Sono ricette semplice, economiche ed efficaci. Dovete assolutamente provarle!

Balsamo e Maschera: quali sono le differenze?

Maschera, balsamo, hair conditioner, cowash, leave-in, impacco: quanti nomi hanno i trattamenti per capelli!
Conosciamoli meglio!

  • Il balsamo è probabilmente il nome comune più conosciuto. Indica un prodotto ad azione districante, dalla consistenza fluida, che va applicato sui capelli bagnati appena lavati. Va applicato soprattutto su lunghezze e punte. Per goderne dei benefici, è necessario lasciarlo in posa da 1 a 5 min (troverete questa indicazione sulla confezione). Alla fine, va risciacquato con acqua tiepida. Se alcune chiome possono evitarlo, le persone con capelli ricci o rovinati ne hanno necessariamente bisogno. Il Balsamo, infatti, ha principalmente funzione ammorbidente e districante, e chi ha capelli ricci, mossi o sfibrati non può farne a meno!
  • A differenza del balsamo, la maschera agisce più in profondità e offre azioni ristrutturanti e ammorbidenti. Inoltre, anche l’azione districante è più incisiva rispetto al balsamo. La maschera ha una consistenza più densa e cremosa. Va tenuta in posa almeno 15 min prima di essere sciacquata (il tempo è indicativo. Leggete sempre le istruzioni d’uso del prodotto). Laddove il balsamo può essere utilizzato dopo ogni lavaggio, la maschera – più intensiva – va applicata massimo una volta alla settimana. La maschera può essere anche pre-shampoo.


Un breve cenno agli altri termini suddetti è d’obbligo!

  • Il leave in, invece, è un balsamo che può non essere risciacquato.
  • L’hair conditioner è un prodotto a metà strada tra il balsamo è la maschera. Dona districabilità e lucentezza.
  • Il cowash è un trattamento lavante. Per approfondire l’argomento, vai all’articolo dedicato al cowash.

PS: dato che trattiamo di trattamenti per il lavaggio dei capelli, vi invito a leggere "Lavare i capelli: i 10 errori più comuni da evitare", dove troverete le basi per prendersi cura dei capelli!

Come la pelle, anche i capelli presentano caratteristiche e necessità particolari.

Per questo motivo ho scelto di indicare ricette diverse, adatte a varie esigenze specifiche!

 

Maschera nutriente con Vitamina E per capelli spenti

Iniziamo con una maschera idratante con vitamina E rivitalizzante e oli essenziali, profumati e performanti.

La presenza di oli vegetali lo rende un trattamento nutriente ideale per capelli che hanno bisogno di nutrimento e idratazione!

Ingredienti:

La procedura per la realizzazione è davvero semplice: basta miscelare tutti gli ingredienti. Utilizzate un contenitore di vetro o ceramica, meglio se scuri.

Questo balsamo va applicato su capelli inumiditi e lasciato in posa per almeno 15 minuti.

Successivamente, potete sciacquare abbondantemente i capelli, oppure applicare un po’ di balsamo che vi aiuterà ad eliminare residui di oli. Quest’ultimo passaggio è indicato per chi al risciacquo, percepisce i capelli ancora unti. Dipende dal tipo di capello!

 

Maschera idratante al gel di semi di lino e olio vegetale per capelli sfibrati

Per la realizzazione di questa maschera (la mia preferita), avrete bisogno di:

Basta unire i due ingredienti principali e applicare il composto mucillaginoso sui capelli inumiditi. Attendete almeno 20 minuti prima di procedere al risciacquo.

Una maschera davvero eccezionale che regalerà luminosità anche alle chiome più spente!

 

Maschera idratante alla maizena per capelli secchi

I capelli secchi hanno bisogno di idratazione. Per ritrovare luminosità e morbidezza, provate questa maschera a base di amido di mais (maizena).
Ingredienti:

Ecco il procedimento per realizzare il gel con amido di mais (gam): In un pentolino mescolate 2 cucchiai rasi di maizena con 200ml di acqua. Accendete il fuoco, a fiamma bassa, e continuate mescolando finché non si sarà addensato. Semplice no?

A questo punto, attendete che si raffreddi e aggiungete l’olio vegetali e le gocce di olio essenziale. Applicate la maschera sui capelli puliti e umidi e lasciate in posa per 15 minuti prima di risciacquare.

Questa maschera può essere utilizzata sia pre-shampoo che dopo il lavaggio! Provate la soluzione più soddisfacente per voi!

 

Maschera pre-shampoo per capelli grassi

Per capelli grassi, ho scelto questa ricetta a base id ingredienti funzionali per capelli con eccesso di sebo.

Tra gli ingredienti figurano: lo yogurt, l’aceto di mele e il miele. Combinati tra loro questi ingredienti naturali hanno la capacità di disperdere il sebo in eccesso.

Avrete bisogni di:

  • mezzo vasetto di yogurt
  • un cucchiaio di aceto di mele
  • un cucchiaio di miele

Miscelate i tre ingredienti e applicate il composto sui capelli inumiditi. Tenete in posa per circa 15min prima di procedere allo shampoo (delicato).

Maschera pre-shampoo anticaduta

Concludiamo con una maschera pre-shampoo con attivi naturali anticaduta.

Mescolate tutti gli ingredienti e applicate la maschera sui capelli, tenendolo in posa per 15 minuti, prima di procedere al lavaggio. Massaggiate il composto sul cuoio capelluto per stimolare maggiormente il microcircolo.

Il segreto di questa maschera è, infatti, la presenza di attivi che inducono la vasodilatazione. L’olio essenziale di peperoncino contiene capsaicina, la quale, aumenta l’afflusso di sangue locale. Questa azione stimola l’attività dei bulbi piliferi, favorendo la ricrescita dei capelli.

ATTENZIONE: ricordate di effettuate un test di tollerabilità cutanea del composto sull’avambraccio prima di applicarlo sul cuoio capelluto. L’olio essenziale di peperoncino può provocare fenomeni irritativi

 

Cosa ne pensate di queste maschere fai da te? Io le adoro: sono davvero semplici ed efficaci. A volte mi stupisco di come pochi ingredienti possano fare tanto!

Condividi sui social Condividi su Facebook Condividi su Twitter