Logo ZenStore
Cowash: lavare i capelli senza shampoo

Cowash: lavare i capelli senza shampoo

- ZenStore

Namasté,
ritorniamo a parlare di cura dei capelli. In particolare, parleremo del passaggio fondamentale per avere capelli in salute: la detersione!

Sì, perché si possono usare tutti i prodotti condizionanti, nutrienti, idratanti (gel, styling, impacchi di olio) ma se non ci si prende cura dei capelli partendo dalla detersione, i risultati possono essere davvero deludenti e il rischio è di rinunciare alle cure naturali.

In un articolo precedente ho elencato gli errori più comuni che è possibile compiere durante il lavaggio dei capelli. Per approfondire: "Gli errori più comuni da evitare quando lavi i capelli"

Oggi ci occuperemo di un metodo di lavaggio alternativo… non un comune shampoo.

Vi ho incuriosite?

Coowash (Coowashing – Conditioner Only Wash)

Sfatiamo il mito che il balsamo può essere usato solo dopo lo shampoo! No, il balsamo può lavare i capelli. Meglio ancora se abbinato ad un elemento naturale “scrubbante”: lo zucchero.

INGREDIENTI:

  • Balsamo
  • Zucchero di canna o zucchero bianco
  • olio essenziale: facoltativo

Andiamo nel dettaglio con alcuni CONSIGLI PRATICI.

BALSAMO: la quantità dipende dalla lunghezza dei capelli. Potete scegliere il balsamo che preferite. Potete scegliere quello che usate abitualmente, oppure un balsamo più “leggero e fluido”. Per il Cowash è preferibile optare per un balsamo meno nutriente (meno ricco di oli e burri vegetali). Il rischio, utilizzando un balsamo ricco in grassi vegetali è di ritrovarsi con i capelli unti. Quello che suggerisco è di utilizzare un balsamo con principi attivi naturali efficaci e sicuri. Chi ha capelli lunghi fino alle spalle, utilizzerà circa 70ml di balsamo per il cowash (praticamente, con un flacone, realizzerà dai 3 ai 4 lavaggi).

Balsamo per capelli grassi:

Balsamo per capelli secchi e fragili:

Balsamo per capelli normali:

ZUCCHERO: raccomandato ma non essenziale. Potete usare quello di canna, oppure quello bianco raffinato. Lo zucchero serve in qualità di Scrub. Zucchero di canna per uno scrub più deciso; zucchero raffinato per uno scrub più delicato.

Fondamentale è non far sciogliere lo zucchero: altrimenti l’effetto scrub viene annullato e si rischia di irritare il cuoio capelluto.

OLIO ESSENZIALE: si tratta di un elemento funzionale il cui inserimento è facoltativo. È un ingrediente che aggiunge qualcosa in più al vostro “Shampoo”. Raccomando di utilizzare gli oli essenziali con la massima cautela. Da utilizzare solo in diluizione: max 2 gocce di olio essenziale ad ogni cowash! Se avete capelli corti, solo una goccia!

Ecco qualche dritta per scegliere l’olio essenziale più adatto in base al tipo di capelli:

  • capelli grassi: olio essenziale di tea tree – olio essenziale di rosmarino – olio essenziale di limone;
  • capelli secchi: olio essenziale di lavanda – olio essenziale di camomilla – olio essenziale di sandalo;
  • capelli fragili: olio essenziale di timo – olio essenziale di salvia;
  • capelli normali: olio essenziale di rosmarino;

Come si effettua il Cowash

Preparate il mix di balsamo e zucchero al momento. Applicatelo su capelli bagnati con le mani e cominciate a massaggiare. Continuate finché non percepirete più la presenza di zucchero. A quel punto potete procedere al risciacquo. Abbiate cura di lavare via tutti i residui di zucchero.

IMPORTANTE: non fate sciogliere lo zucchero nel balsamo prima di applicarlo!

Se volete, potete concludere il lavaggio con un risciacquo acido:

  • che svolge una funzione disinfettante (ideale per capelli grassi).
  • serve a chiudere le squame dei capelli: permettendovi di ottenere capelli più lucidi e morbidi
  • serve ad eliminare i residui di calcare (indispensabile se la vostra acqua è molto dura)

Il risciacquo acido è molto semplice:

  • 1 litro di acqua
  • 1 cucchiaio di aceto di mele oppure 1 gr di acido citrico

Questa soluzione dovrà essere versata sui capelli alla fine del lavaggio: non sciacquatela via. Non preoccupatevi: non avrete alcun odore di aceto!

A chi è adatto il Cowash

Il coowash è un metodo di lavaggio adatto a tutti i tipi di capelli.
Particolarmente raccomando di provare il coowash:

  • a chi ha la necessità di lavare spesso i capelli (ad esempio per via della palestra) e a chi ha capelli secchi;
  • per chi ha capelli grassi: è un lavaggio estremamente delicato che non stressa il cuoio capelluto;
  • per chi ha capelli secchi che non tollerano prodotti detergenti aggressivi.

 

L’articolo di oggi termina qui. Mi raccomando provate il Cowash e lasciatemi i vostri commenti!

 

Anche Gaia ha provato per la prima volta ad effettuare un coowash! La sua esperienza ricorda che è bene sciacquare bene la chioma dallo zucchero! Il pericolo è essere inseguite dalle api!!!

 

Gaia viene inseguita dalle api

Condividi sui social Condividi su Facebook Condividi su Twitter